Schiacchetrà Riserva “A Scià Gold Hair”

Schermata 2017-10-27 alle 16.24.36

Cinque Terre Sciacchetrà è un vino passito dolce, giallo dorato, con sentori di frutta secca, miele e caramello. Uva: Bosco appassita. I suoi grappoli accuratamente scelti, sgranati a mano uno ad uno, si trasformano in un vino complesso di profumi e denso come la sua tradizione. Per ottenere un buon Schiacchetrà, è importante rispettarne i tempi; A Scià Riserva rimane in affinamento per ben 36 mesi: in barrique di rovere francese per i primi 24, in piccoli caratelli di ciliegio e rovere per i restanti 12.
La bottiglia è vestita dalla Designer Hélène Barró, che afferma:  “Lo Sciacchetrà non può che essere Donna! Il suo colore dorato e il suo sapore passionale mi fa pensare ad una treccia lunga che brilla al sole”.
Vino da meditazione abbinato a formaggi dal sapore deciso ed intenso, più tradizionalmente con il bucellato o pandolce genovese, temperatura di servizio 14 gradi.

Annunci

Sciacchetrà e tradizione

Lo Sciacchetrà nasce dalla scelta giusta, i grappoli, cresciuti al sole acquistano un colore dorato.
Dopo la vendemmia l’uva accuratamente deposta viene fatta riposare.
Ora, come vuole la tradizione, sagge e rapide mani si occupano della sgranatura.

Recupero dei Vigneti nelle Cinque Terre

Liguria, Cinque Terre, tra Monterosso e Vernazza.
Territorio impervio e scosceso,
caratterizzato da terrazzamenti a picco sul mare.
Guardando vecchie foto, si può notare come tutti i terreni che costeggiavano il paese fossero in ordine e puliti, oggi le terre sono state quasi tutte abbandonate.
Nel 2011 una forte alluvione ha colpito la riviera, lasciando dietro di se grossi danni.
L’azienda Agricola Monterossina A Scià,
si sta occupando di recuperare diversi appezzamenti:
con la coltivazione dei tre diversi vitigni tipici della zona
(Arbarola, Bosco, Vermentino) destinati alla produzione
del bianco CINQUE TERRE DOC.
Lo scopo è quello di ricostruire e conservare questa terra antica,
delicata e unica.